Giobbe

Giobbe, uomo giusto e retto, è spettatore involontario di una scommessa tra Dio e Satan per provare la fedeltà di Giobbe al suo Dio. Satan avrà la piena libertà di disporre della vita dell’uomo, provarlo nella carne e nello spirito senza, però, disporre della sua vita. 

Giobbe inizialmente rimane ben saldo e fedele a Dio ma, con il passare dei giorni, si ribella. Senza timore reverenziale, invoca la presenza divina: chiede spiegazioni di tanta ingiustificata sofferenza, sino ad arrivare a un giudizio drastico su Dio:
“In tutto ciò che mi succede, Tu poni la tua firma”.